Le Cat e Dog Sitter

La nostra Passione, la vostra Sicurezza!

Ciao! Accedi o registrati

Cappotti per cani: servono veramente?

In queste settimane, in cui il freddo sembra ‘finalmente’ arrivato, potrebbe capitare di chiedersi se i cappotti per i cani siano utili. A tal proposito è necessario fare delle precisazioni di base, che potrebbero risultare utili a tutti quei proprietari indecisi sul da farsi (o magari anche a quelli che esagerano in maniera piuttosto eccessiva). 

Fronzoli, catenine, collane, collari rumorosi non sono adatti per gli animali. E questo abbiamo avuto modo di ribadirlo in più contesti. Ma quando si parla di vestitini fatti su misura per i pets, una domanda che potrebbe risultare piuttosto spontanea potrebbe essere chiedersi se, sopratutto nelle giornate più fredde, sia il caso di usare i cappotti per i cani. A questo quesito, come chiariscono anche veterinari ed esperti, possono esserci più risposte tutte corrette.

Cappotti per cani
Cane di razza Maltese con un cappotto sulla neve

Quando i cappotti per cani sono necessari e quando superflui

La prima e fulminea risposta, rispetto a quanto siano veramente utili i cappotti per cani, potrebbe essere: dipende. Sono diversi i fattori da considerare per comprendere quando giacche imbottite e impermeabili possano essere necessarie o superflue. Infatti, molti quattro zampe hanno un pelo in grado di proteggerli anche dai climi più rigidi, ma non è sempre così e questo vale per molte specie e situazioni. Due primi fattori discriminanti sono taglia ed età. I cani di piccola taglia, ad esempio, come Chihuahua, Barboncino o Pinscher, non tollerano molto le temperature rigide, al di sotto dei 5°C. Diverse razze, infatti, non hanno un pelo molto fitto e alcune non hanno neanche il sottopelo che serve ad isolare il corpo dal freddo.

Discorso diverso, invece, va fatto per razze come gli Husky, i Chow Chow o i Pastori Maremmani, che hanno un pelo adatto a sopportare il freddo. Inoltre anche i cani con uno spesso strato di grasso e di muscoli possono sopportare climi più rigidi rispetto ad altri. Per quando riguarda l’età, invece, cuccioli e animali anziani sono i più vulnerabili. Lo stesso discorso vare per i pets il cui stato di salute non è ottimale. Utile sapere, poi, che quando il cane si trova in un parco per giocare e muoversi il capotto potrebbe essere superfluo o, persino, d’intralcio. Ma se si porta il quattro zampe fuori solo per una passeggiata allora un impermeabile o un cappottino potrebbero risultare utili.

Jack Russell con un maglione
Cane di razza Jack Russell con un maglione

In ogni caso è indispensabile ricordare che i cappotti per cani non devono mai intendersi come accessori alla moda o trendy. Ma bisogna pensare alla loro utilità. Quindi evitare in ogni caso accessori ricchi di inserzioni, fiocchi, pallini, coccarde e sonagli. Ma optare per giacche impermeabili e calde, davvero in grado di proteggere, i quattro zampe che ne hanno esigenza, dalle intemperie. Uno sbalzo termico, sopratutto per i cani abituati a stare sempre in casa o per quelli particolarmente cagionevoli (per le varie opzioni che abbiamo elencato sopra), potrebbe essere un rischio. Quindi è necessario sempre conoscere la razza e l’animale che vive nella nostra casa per potersene prendere cura al meglio ed evitare di procurargli stress inutili (con cappotti o senza).

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Select Language »