Le Cat e Dog Sitter

La nostra Passione, la vostra Sicurezza!

Ciao! Accedi o registrati

Collare elisabettiano: ecco 5 cose da sapere

Il collare elisabettiano è uno speciale collare da convalescenza che viene posto intorno alla testa dei cani (o di altri animali) per evitare che si lecchino o si mordano una ferita o una medicazione. Questo aiuta a facilitare il processo di guarigione e risulta molto utile se noi non riusciamo a supervisionarli in ogni istante della giornata. Tuttavia, il collare può risultare molto fastidioso per i nostri amici a quattro zampe: ecco 5 consigli per aiutarli.

Collare elisabettiano: ecco 5 cose da sapere

1. Qual è la misura giusta?

All’inizio è normale che il collare elisabettiano infastidisca il cane. Con il tempo, però, si abituerà ad indossarlo. Se non succede, è probabile che la misura non sia adeguata. Qual è allora la misura giusta? Il collare non è né troppo stretto né troppo largo quando ci sono circa due dita di spazio dal collo del cane.

2. Come evitare che il cane sbatta contro gli oggetti?

Inizialmente, i cani possono essere spaesati quando indossano il collare elisabettiano poiché restringe di molto il loro campo visivo. Per facilitare la transizione, possiamo liberare lo spazio in cui risiede il nostro amico da oggetti come sgabelli, sedie o tavoli su cui potrebbe andare a sbattere. Così facendo, si abituerà poco a poco alla sua nuova condizione.

3. Il cane può mangiare con il collare elisabettiano?

Un collare correttamente dimensionato e regolato dovrebbe consentire di mangiare e bere normalmente. Se il cane mangia o beve normalmente da una ciotola, ma si rifiuta di mangiare con il collare, proviamo a offrire il cibo in un piatto o in una scodella poco profonda. Se rimuovere il collare protettivo è l’unica soluzione affinché mangi, assicuriamoci che il cane sia sorvegliato per tutta la durata del pasto.

4. Come fare durante le passeggiate?

Anche se indossa un collare elisabettiano, il cane dovrà continuare a fare esercizio fisico quotidiano. L’importante è non lasciarlo incustodito ma sorvegliarlo durante le passeggiate e le sessioni di gioco. Il collare, infatti, potrebbe impigliarsi in un cespuglio o in una siepe, o il cane preso dall’euforia del movimento potrebbe trovare il modo di sfilarselo.

5. Attenzione alla pulizia!

Anche se il collare è della dimensione giusta per il nostro cane, la zona intorno al collo potrebbe arrossarsi ed irritarsi. Per evitare questi inconvenienti, teniamo pulito il collare elisabettiano rimuovendolo e pulendolo con un panno umido. Nel farlo, teniamo d’occhio il nostro cane: non deve in alcun modo leccarsi o mordersi la ferita.

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Tipo Servizio