Le Cat e Dog Sitter

La nostra Passione, la vostra Sicurezza!

Ciao! Accedi o registrati

Quokka, curiosità sull’animale “più felice del mondo”

La tendenza del Quokka a comparire sorridente nei selfie dei turisti lo ha reso una vera celebrità sui social media. E proprio per questa sua caratteristica così originale è stato eletto l’ “animale più felice del mondo”. Ma cosa sappiamo davvero sul suo conto? In questo articolo vi porteremo alla scoperta del Quokka, per capire dove vive, cosa mangia, e qual è il suo tipico comportamento che sembra tanto incuriosirci.

quokka smile

Quokka: origini e caratteristiche

Il quokka (Setonix brachyurus nel nome scientifico) è un marsupiale di medie dimensioni appartenente alla famiglia dei macropodidi, che include anche canguri e wallaby. Originario dell’Australia Occidentale, è solitamente di colore grigio-bruno, con pelliccia densa e coda spessa. La sua dimensione è simile a quella di un gatto domestico, con una lunghezza del corpo di circa 40-54 cm e una coda che misura 25-30 cm. Vive mediamente 10-15 anni.

Una delle caratteristiche distintive del quokka è proprio il muso, che appare con un’espressione di perenne sorriso. Una particolarità che si deve principalmente alla conformazione della bocca e degli occhi, che gli conferiscono un’aria felice e amichevole. E proprio questa simpatica morfologia gli ha fatto guadagnare il soprannome di “marsupiale più felice del mondo”.

Quokka: dove vive

Originario dell’Australia, il quokka abita principalmente in una zona ristretta nel sud-ovest delle regioni occidentali del paese. Essendo una Dopo essere stato considerato una specie protetta, è stato anche introdotto in alcune piccole isole, tra cui Rottnest, che attira annualmente centinaia di turisti desiderosi di scattare foto insieme a questo adorabile residente.

Trovare quokka selvatici è possibile solo nell’Isola di Rottnest e in alcuni luoghi dell’Australia Continentale.

Quokka: cosa mangia

I quokka sono erbivori e si nutrono di una varietà di piante, foglie, erbe e corteccia di alberi. Una dieta che consente a questi simpatici animali di adattarsi senza problemi all’ambiente in cui vivono.

Quokka: comportamento

Dal punto di vista sociale, i quokka sono animali territoriali che vivono all’interno di colonie, ma non interagiscono troppo tra di loro. Sono generalmente pacifici e non aggressivi, ma se si sentono minacciati potrebbero attaccare.

Sono abituati alla presenza frequente di turisti nei loro territori e si lasciano avvicinare con cautela, ma bisogna sempre ricordare che sono animali selvatici ed è quindi sconsigliato toccarli o peggio ancora prenderli in braccio perché non esiterebbero a mordere o graffiare qualora si sentissero in pericolo.

Quokka: riproduzione

Essendo marsupiali, anche la riproduzione di questi animali è un aspetto affascinante. Le femmine raggiungono la maturità sessuale intorno all’anno di età, mentre i maschi diventano capaci di riprodursi intorno a 1 anno/1 anno e mezzo.

La gestazione dura circa 27-28 giorni, a cui segue la nascita del piccolo che ora si fa strada fino alla tasca marsupiale della madre per completare lo sviluppo. Il piccolo quokka resta nel marsupio per diversi mesi prima di uscire allo scoperto e iniziare a esplorare il mondo circostante.

Il cucciolo potrebbe fare comunque ritorno al marsupio nel caso di una minaccia o di basse temperature.

Capacità del Quokka

Le curiosità su questo buffo marsupiale non finiscono qui! I quokka, infatti, stupiscono anche per diverse capacità che hanno, tra qui: sanno nuotare, sanno arrampicarsi con agilità sugli alberi, sono animali molto silenziosi e non emettono versi particolari. Inoltre possiamo definirli animali notturni che amano dormire di giorno e cacciare la notte.

Una specie a rischio di estinzione

Purtroppo questo dolce mammifero è considerato a rischio di estinzione. La sua più grande minaccia sono i cambiamenti climatici che hanno evidenti effetti su vegetazione, erosione e precipitazioni, ma anche la deforestazione.

Anche l’uomo, con il suo comportamento invadente, minaccia la specie. Per questo motivo il Governo australiano ha introdotto regole e divieti severi che, se non rispettati, comportano multe salate e persino il rischio di carcere. Tra questi vige l’assoluto divieto di prendere in braccio un esemplare di quokka.

quokka

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Tipo Servizio